Frode continua a miei danni 2. Te la do io la patologia psicosomatica! Rev. Contesto pandemia 06/06/2021

Computer nuovo, periferiche nuove, hard disk usb 3.1. Ma impossibilitato a trasferire docomenti da un disco all’altro. Uso live Knoppix velocissimo, risultato incredibilmente inefficace. Chiaro stalking informatico o il DSM-5 prevede che patologie mentali possano alterare il funzionamento dei computers?

Visto che le cure mediche risultano impotenti sia che le si consideri di origine fisiologica che psicologica, il dolore è potente, almeno i computers potrebbero esser sottoposti ad indagine NON MEDICA O PSICHIATRICA, POICHÉ SONO MACCHINE CHE NON SONO SOGGETTE A PATOLOGIE RIPORTATE NEI MANUALI DI MEDICINA? Perché ESSI sono letteralmente impazziti!

Nello stesso anno. 50 anni, vari tipi di stalking (senza tortura): reazioni 0! Una roccia...
Nello stesso anno. 50 anni, vari tipi di stalking (senza tortura): reazioni 0! Una roccia…

 

La condizione di grave patologia mentale e disagio psichico depressivo facilmente riscontrabile in questa foto che spiega, di lì a poco, la chiara origine della grave patologia psicosomatica ancora in atto, dove si osserva uno splendido cinquantunenne che si spara un selfie come uno spensierato ragazzino di 15 anni… È comodo credere in ciò che apparentemente ci conviene, sino a quando non si è smentiti dai fatti…

L’immagine iniziale indica alcuni dei parametri fisiologici alterabili tramite armi ad energia diretta con o senza la presenza di micro chip corporei, riconosciuti da molti anni dalle autorità internazionali (ONU commisione EU su tali problemetiche  del 2005 con la presenza del Senatore Rodotà, e nella stessa Italia, da giornali mainstream, pubblicazioni on line dei nostri servizi segreti, in TV, ma caricaturizzati, allo scopo di rendere incredibile la cosa, ecc), ma di cui i nostri media, le forze dell’ordine, i politici, la magistratura tacciono clamorosamente attualmente, quando proprio ora si già discutendo col solito sistema della “finestra di Overton”, cioè piano piano, poco alla volta per rendere la cosa “necessaria”, per cui, se già non avete in corpo già un microscopico gingillo di nuovissima generazione veicolato dalla campagna vaccinale, ve lo ficcheranno comunque, anche come upgrade, col solito mantra che in questo caso diverrà: “Il micro chip corporeo è l’unica soluzione.”, e se i vostri cari avranno ancora la sfortuna di essere ancora in vita per aver superato la selezione demeritocratica per utili idioti robotizzati, andranno loro stessi a richiederne l’innesto come ora accade per il finto vaccino obbligatorio (ci siamo ormai, anticipo di poco i tempi).

Roba da “sardine&Co.”, decerebrati ed affini, ma funziona!

Gentile risposta della procura di Vallo della Lucania a mia recente mail PEC in seguito ai loro insabbiamenti alle mie denunce:

Procura di Vallo della Lucania scrivi loro e ti fanno rispondere dai titolari dei rifiuti organici! Raffinatissimo…

 

Computer in buono stato, con disco formattato “low level” e con sistema operativo appena installato; dopo un solo giorno non più funzionante! Sotto attacco (continuo), anche sul luogo di lavoro. Hacking 100% certo o mandiamo il PC dallo strizzacervelli? 2021…

 

Grazie della solidarietà e dell’altruismo a coloro che prudentemente se ne sono sempre fregati alla grande, da passacarte di professione consumati e naturalmente a coloro che hanno diffuso infamie di ogni tipo sul mio conto e taroccato ogni punto sensibile del mio passato, condizionando la mia vita senza alcun ritegno: sta per giungere il vostro compenso , ma non l’ho voluto io, è il vostro ipocrita comportamento che lo ha conquistato. Ricomponetevi! È finita ormai, levate quelle mani da lì, non serve più…

 

Ackeraggio sistematico PC persino sul luogo di lavoro! 2021
Il computer risulta (visti i precedenti), non modificabile, come evidenziato nella schermata iniziale.
Computer con sistema operativo instalato linux mint, che non si avvia e con BIOS , nonostante l’inserimento
di una password per proteggerlo, ackerato ed immodificabile se non con un reset forzato riuscito in parte
(la sostituzione dello stesso con uno nuovo prelevato dal sito del produttore, non ha voluto saperne di installarsi…).


Ipossia, come di consueto negli ultimi 9 mesi, non spiegabile fisiologicamente, in assenza di dispnea, con brevi picchi che in alcuni casi hanno raggiunto percentuali del 74%. Basterebbero 3 o 4 minuti fissi a tali livelli per morire.

 

 

Questa invece come la scienza post covid determina, noooo! non è un attacco al mio corpo attraverso armi ad energia diretta che ovunque mi vengono generosamente dispensate tramite l’innesto di un micro chip corporeo installatomi fraudolentemente durante un triplice intervento chirurgico. Ma in Italia schifezze del genere non accadono! ecco pronto l’inganno allora: la tremenda e fantasmagorica “patologia psicosomatica”! della serie: “La patologia psicosomatica è l’unica spiegazione!”
Non ne foste persuasi guardate per una settimana consecutiva almeno 10 TG al giorno, ma meglio ancora, recitate come un mantra “La patologia psicosomatica è l’unica spiegazione!” 100 volte, mattino, pomeriggio, sera e prima dell’addormentamento. Vedrete che in un tempo ragionevole sarete persuasi che è così.

Lo status quo su di me e il contesto da cui siamo gravati. Confessioni di un uomo che sta vivendo ciò che sarà il futuro prossimo e.p.c. (Era post covid).


Dall’articolo  seguente si evidenziano scientificamente i livelli di malvagità già raggiunti ampiamente da molti uomini e donne. La tortura, più che l’uccisione della vittima, provoca piacere al sadico perché essa, specie se prossima ai limiti fisiologici della resistenza umana, produce dolore, spesso quanto o più di una morte violenta, senza provocarla, consentendo al carnefice il prolungamento sadico del suo piacere a tempi più o meno indeterminabili. Se quanto io e molti autorevolissimi scienziati, uomini di legge, psicologi, criminologi e religiosi sostengono, tale prassi è quella legata alla “vaccinazione” covid, che, come molti ritengono, è semplicemente uno strumento di modulazione genetica inefficace alla cura del virus, anzi un moltiplicatore di varianti sconosciute, oltre naturalmente al contenuto bio-informatico-ingegneristico, che come preannunciato da William Henry Gates III nel brevetto 060606, che facilmente si può intendere proiettato alla data, tra poco meno di un anno, il 06/06/2022 = con calcolo esoterico a quel giorno, in quanto 06/06/(2+0+2+2) = 6, cioè proprio quel numero che equivale al ben noto 666, numero della bestia, come riportato nell’ultimo libro della Bibbia cristiana che è l’Apocalisse attribuita all’apostolo Giovanni. WO parrebbe riferirsi al (nuovo) ordine mondiale, che in quella data prenderebbe il pieno possesso del mondo e di coloro che sono sopravvissuti alla crisi pandemica: vediamo di che si tratta, tenendo presente che sinora, in larga parte del mondo tutto ciò che sta accadendo è palesemente diretto in quella direzione che si ispira, senza troppi camuffamenti, all’anticristo= 666=la bestia.
Ovviamente una ispirazione del genere non può degenerare che nei più perfidi orrori che mai animo umano abbia immaginato.


Dopo il solito supplizio al risveglio e alle prime ore a scuola.

Perfettamente abile appena rientrato a casa! Momento pausa extra tortura…


“Cunial: il brevetto 060606 di Microsoft è la testa di ponte per far diventare merce le nostre menti e i nostri corpi

https://www.radical-bio.com/abusi-di-potere/cunial-il-brevetto-060606-di-microsoft-e-la-testa-di-ponte-per-far-diventare-merce-le-nostre-menti-e-i-nostri-corpi/
060606 microsoft
“Siamo Terra. Siamo biodiversità. Siamo Jīva. Siamo coscienti. Siamo vivi. Siamo liberi”.

Riporto un passaggio di un meraviglioso articolo di Vandana Shiva pres. Navdanya International

Il 26 marzo, all’apice della pandemia di #coronavirus e nel bel mezzo del lock down, la Wipo (l’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale) ha concesso a Microsoft il brevetto mondiale numero WO 2020/060606.

Proprio come la nostra #biodiversità e la conoscenza indigena sono terra di conquista tramite brevetti e biopirateria, allo stesso modo ora assistiamo al tentativo di estrarre e piratare informazioni dai nostri corpi e dalle nostre menti, senza il nostro permesso o il nostro consenso.

Vengono rubate la nostra umanità e la nostra autonomia. Veniamo ridotti a “utenti” delle “macchine” che estraggono la nostra umanità e le nostre informazioni per creare la macchina fabbrica-soldi di nuova generazione.

Questo brevetto cambia drammaticamente il significato di essere #umani.

In primo luogo, ci ridefinisce come “miniere” da cui estrarre dati, derubandoci della nostra autonomia, sovranità e controllo sui nostri corpi e le nostre menti. Questo brevetto reclama proprietà intellettuale sui nostri corpi e sulle nostre menti. E il semplice essere connessi attraverso i loro server sarebbe una dichiarazione di consenso.

Maggiori informazioni dal Web

Esattamente come durante il colonialismo i colonizzatori si arrogavano il diritto di prendere i territori, le risorse e la terra delle popolazioni indigene, di far sparire la loro cultura e la loro sovranità, nei casi più estremi sterminando queste popolazioni, allo stesso modo il brevetto WO 060606 è una dichiarazione unilaterale di Microsoft sulla colonizzazione dei nostri corpi e delle nostre menti. Veniamo ridotti a miniere di materie prime (i dati che vengono estratti da noi).

In secondo luogo, questo #brevetto cancella la nostra umanità di esseri viventi sovrani, spirituali, coscienti e intelligenti, non ci considera come esseri che prendono le proprie decisioni sull’impatto delle diverse azioni sul mondo naturale e sociale di cui siamo parte e a cui siamo inestricabilmente legati seguendo saggezza e valori etici. Veniamo ridotti a “utenti” di compiti a noi assegnati da una mega macchina estrattiva digitale. Un “utente” è un consumatore senza scelta nell’impero digitale. La creatività umana e la coscienza scompaiono nel mondo immaginato nel brevetto 060606. In terzo luogo, il brevetto ridefinisce i valori umani e il valore di essere umani. I valori umani includono i valori etici, ecologici e spirituali.

Il nostro valore di esseri umani verrà assegnato da una macchina, dal sistema di #criptovaluta…. La nostra realtà viene distrutta e diventiamo punti virtuali nella macchina digitale, al di là del controllo di umani, delle democrazie e persino dei governi sovrani nazionali.

Questo è colonialismo e pirateria portati al massimo livello invasivo, e le informazioni del nostro corpo sono la nuova colonia. Questo è il massimo esempio di separatismo e riduzionismo della mente meccanica riduzionista. Non è solo biopirateria dei nostri corpi viventi autonomi, è la progettazione della scomparsa degli esseri umani, dei valori umani, del significato umano. È la progettazione della scomparsa degli esseri viventi e della loro intelligenza vivente. È la progettazione della fine della democrazia delle economie gestite da esseri veri, per i bisogni veri degli esseri viventi.

Potete leggere tutto l’articolo qui, vale veramente il nostro tempo 👉
https://navdanyainternational.org/…/biopirateria-da-crimin…/

Qui potete vedere il brevetto Microsoft 👉
https://patentscope.wipo.int/search/en/detail.jsf…


Ed ancora dal sito da cui l’Onorevole Sara Cunial ha preso con un copia incolla lo scritto precedente. Qui vi sono molti più dati di cui alcuni di difficile interpretazione, in special modo riguardo ai “complici, connivenze, (stati , sette, ecc) di cui è difficile comprender il ruolo o addirittura la consistenza in un contesto di tale terrificante portata, che tra pochi mesi, pel prestigio del nostro eroe negativo, detto Bill Gates, dovrà essere a pieno regime(06/06/2022). Un fatto è certo con le avviate e dissennate premesse avviate dalla crisi pandemica, quest’obiettivoè di primaria importanza:

https://toba60.com/bill-gates-vaccinazioni-microchip-e-brevetto-060606/Bill Gates

Vaccinazioni, Microchip e Brevetto 060606

E’ un dato di fatto che questo magazine sia diventato un punto di riferimento mondiale, (65 nazioni tutti i giorni) tra queste ci sono molte municipalita’ di paesi evoluti che hanno ogni giorno come punto di riferimento toba60 per accedere ad un inforamazione che badate bene non e’ giusto chiamare di controtendenza, ma solo informazione che poi tutti possono individualmente verificare.

In questo video sotto vedremo un’intervista fatta a dei cosi detti “esperti della pandemia attuale da corona virus” i quali ammettono tutte le truffe collegate a questo virus da loro architettate e messe in atto. il video dura circa 30 minuti lo riteniamo molto importante e abbiamo pensato di proporvelo.

Per accedere ad informazioni ”sensibili” che sono di vitale importanza e’ diventata un impresa assai ardua, basta vedere per esempio come si debbono reperire alcune notizie che in altri tempi sarebbero state in prima pagina di tutti i telegironali.

BILL GATES ANNUNCIA CHE IMPIANTERÀ I MICROCHIP PER COMBATTERE IL COVID-19 E PER TRACCIARE LE VACCINAZIONI

L’articolo pubblicato in Italia originalmente lo potete trovare qui, ma osservate attentamente come e’ stato possibile inserirlo!

Vi anticipo il testo finale e traete voi le conseguenze del caso…..

l’articolo di cui sopra è stato accessibile tramite Wayback Machine 3/24/2020 poiché l’articolo originale del 19/03/2020 è da allora scomparso.

Dovete sapare che Wayback Machine e da 6 mesi passato al vaglio della censura e ogni mese vengono cancellati arbitrariamente milioni di articoli dichiarati fuorvianti, molti dei quali sono da anni fuori pubblicazione.

Conservate e condividete quello che viene pubblicato, e’ importante e smettetela considerare i media mainstream, ora piu’ che mai c’é la certezza di accedere alle piu’ bestiali menzogne della storia.

Non che la rete sia da meno ……..ma almeno per trovare anche solo un briciolo di verità, una qualche possibilita’ esiste.

Toba60

Ora Guardate questo video pubblicato su Vimeo riferito al Vaccino strettamente collegato con l’articolo che segue.

Vaccinazioni, Microchip e Brevetto 060606

Ci sono molte teorie sulla stupidità in cui credono gli sciocchi, come che la Coca-Cola usa il sangue dei bambini cristiani per fare bevande analcoliche. C’è chi indossa cappelli di foglio di alluminio quando guarda la TV per proteggersi dalle onde del lavaggio del cervello, le delusioni della Bibbia ebraica vengono interpretate come profezie di scoperte o situazioni tecnologiche moderne.

Ma ci sono anche fatti che non ha senso negare, perché documentati. Come gli spray d’aria insegnati nelle scuole militari in America e altrove, l’esistenza del club Bilderberg, il progetto CIA MK-Ultra, il finanziamento delle attività neoclassiche di George Soros, la miseria di Bill Gates per inoculare tutta l’umanità, i fondi segreti nessuno sa dove stanno andando,la sorveglianza di massa globale portata alla luce dai lavoratori della NSA e della CIAEdward Joseph Snowden, dagli americani e dagli anglosassoni, in buona collaborazione con i governi europei.

Matthew M. Eid, uno storico dell’intelligence con sede a Washington, ha detto che le rivelazioni di Snowden “hanno confermato i sospetti di lunga data che la sorveglianza della NSA in quel paese fosse andata molto più in profondità di quanto pensassimo”.

Sul sito Wikileaks, creato nel 2006 da Julian Paul Assange, abbiamo letto segni e mostri, dopo la prima pubblicazione il 28 novembre da parte di WikiLeaks di oltre 251.000 documenti diplomatici, di cui circa 15.000 contrassegnati come “riservati” che sono stati costantemente arricchiti. Ad oggi, Assange è torturato da ogni paese occidentale “civilizzato”.

È un dato di fatto che il furto di dati e il furto di identità sono tra i maggiori svantaggi di qualsiasi attività commerciale online. Ogni anno vengono trapelate centinaia di milioni di file e si verificano miriadi di violazioni anche su presunti giganti della sicurezza come si definiscono. L’anno scorso, una singola fuga di dati di Facebook ha lasciato più di 419 milioni di file accessibili al pubblico. È lo scherzo più breve “sicurezza in Internet” ed è una verità universale che non può essere contestata. Ecco perché chiunque parli di database globalizzati, identificazioni biometriche e impianti di chip può essere facilmente descritto come fraudolento e, in misura minore, sospetto. E quando quello che guida è la finestra Bill Gates insieme a tutto il rombo delle tane degli Illuminati puoi avere una buona immagine,su chi sta recitando e dove stanno andando. Questi sono fatti e non teorie del complotto o no.

È un dato di fatto, non una teoria, che la Cina dittatoriale e comunista ignori le parole “diritti individuali” e consideri le persone schiave. I programmi nello spazio nero sono un dato di fatto. È un fatto che la prima causa di morte in Occidente sono gli errori medici, che i farmaci che impoveriscono le persone sono ufficialmente promossi dalle multinazionali farmaceutiche, o che Bill Gates ei suoi tirapiedi stanno avvelenando i paesi del Terzo Mondo mentre allo stesso tempo mancano dei bisogni umani fondamentali come l’accesso all’acqua pulita, al riscaldamento o al raffreddamento, all’elettricità, al cibo e alla libertà di vita. L’elenco delle cosiddette “cospirazioni” da parte dei neo-taxi è interminabile per attirare l’attenzione del branco di animali umani, lontano da ciò che li disturba e mostra chiaramente la loro sporcizia.

Questi sono FATTI e non teorie. L’illusione dell’abominevole Bibbia è una teoria, qualunque cosa dicano le religioni ei rappresentanti di Yahweh-Savaoth-Abracatabra sono teorie e persino spazzatura. Tutto ciò che la televisione dice sono teorie spazzatura che proietta e le impianta come vere.

Il modo in cui stai alla larga e il modo in cui distingui la propaganda dal bullismo della narrativa autoritaria è una questione di DISCRIMINAZIONE. Ma come vedrai quando lo stravagante Yahweh-Savaoth ti proibisce “Non giudicare, non essere giudicato; quando giudichi in giudizio sarai giudicato” e l’altro inganno Cristo che ti dice “povero di spirito in Cristo” … la tua mente la sporcizia delle religioni per acquisire la CHIAREZZA DELLA MENTE ed essere in grado di DISTINGUERE la verità dalle bugie.

Il brevetto WO / 2020/060606 è stato depositato il 26 marzo 2020.

La domanda di brevetto è stata presentata da Microsoft Technology Licensing, LLC, guidata da Bill Gates, il 20 giugno 2019 e il 22 aprile 2020 il brevetto ha ottenuto lo status internazionale. Il titolo del brevetto è “Cryptocurrency System Using Body Activity Data”. Allora, qual è questa invenzione che la gente di Microsoft ha deciso di brevettare a livello internazionale? La sintesi della domanda di brevetto afferma:

“L’attività del corpo umano associata a un’attività fornita a un utente può essere utilizzata in un processo di estrazione di un sistema di crittografia. Un server può fornire un’attività al dispositivo di un utente che comunica con il server. Un sensore che comunica con o è incluso nel dispositivo dell’utente può rilevare l’attività fisica dell’utente. I dati sull’attività fisica possono essere generati in base all’attività rilevata corpo dell’utente. “Il sistema di crittografia che comunica con il dispositivo dell’utente può verificare che i dati sull’attività del corpo soddisfino una o più delle condizioni stabilite dal sistema di crittografia e concede la crittografia all’utente di cui si stanno verificando i dati sull’attività del corpo.”

In altre parole, un chip verrà inserito nel corpo per monitorare l’attività fisica quotidiana del soggetto in cambio della crittografia. Se le condizioni sono soddisfatte, il soggetto riceverà dei bonus che possono essere spesi per qualcosa.

Una descrizione dettagliata della “invenzione” fornisce 28 concetti su come il dispositivo potrebbe essere utilizzato. Fornisce inoltre un elenco di paesi per i quali l’invenzione è destinata. Praticamente tutti i membri delle Nazioni Unite e alcune organizzazioni regionali sono designati separatamente: l’Ufficio europeo dei brevetti, l’Ufficio euroasiatico dei brevetti e due organizzazioni africane per la proprietà intellettuale.

Sebbene l’ impianto di microchip nel corpo umano non sia una novità – il Masonic Child Identification Program è in circolazione da molto tempo e i cosiddetti soggetti cyborg hanno molti impianti – il coinvolgimento di Microsoft è interessante. E perché al brevetto è stato assegnato il numero di codice 060606 ? È una coincidenza o una scelta deliberata di ciò che è menzionato nel libro dell’Apocalisse come il numero della bestia?

Il nome di Bill Gates è costantemente menzionato negli ultimi giorni della corona, così come nelle sue frequenti interviste, pubblicazioni e promozione eccessiva, in connessione con i suoi strani interessi in società farmaceutiche multinazionali, vaccini di dubbia efficacia e finanziamenti dell’OMS. Sebbene i media globalizzati finanziati dallo stato provino a ritrarre Bill Gates come un grande filantropo e lo proteggano da attacchi e critiche in ogni modo possibile, è improbabile che siano in grado di nascondere una rete di connessioni sotterranee e bizzarre.

L’azienda di Bill Gates è coinvolta in un altro bizzarro progetto, quello dell’identità digitale ID2020 Alliance. La home page del sito afferma che il progetto affronta la questione dei diritti digitali dal 2016. Nel 2018, la Vaccine Alliance ha collaborato con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati e i rifugiati minori. Oltre a Microsoft, l’Alleanza comprende la Rockefeller Foundation , lo studio di design IDEO.org (con uffici a San Francisco e New York), la società di consulenza Accenture e Gavi, la Vaccine Alliance – una società che promuove e distribuisce attivamente vari vaccini inutili e pericolosi. Il Segretariato dell’Alleanza ha sede a New York.

La Vaccine Alliance copre principalmente i paesi dell’Africa e dell’Asia. In Europa, l’organizzazione opera solo in Albania, Croazia, Moldova e Ucraina e, nel Caucaso, Georgia, Armenia e Azerbaigian. La Vaccine Alliance ha legami con la Bill & Melinda Gates Foundation, il World Bank Group, l’Organizzazione mondiale della sanità e l’UNICEF. Tutte queste istituzioni nere sono menzionate come partner fondatori!

Da febbraio 2020, la Vaccine Alliance si è concentrata sulla pandemia di “coronavirus”. L’amministratore delegato dell’organizzazione è il dottor Seth Berkley. Sebbene la Vaccine Alliance abbia sede a Ginevra, lo stesso Berkeley, epidemiologo di formazione, è di New York. Dalla fine degli anni ’80 ha lavorato per otto anni per la Fondazione Rockefeller ed è membro del Consiglio per le relazioni esterne. È anche membro dell’Advisory Board dell’Acumen Fund di New York.

Quindi scrivono ufficialmente che devi indossare il rame nel tuo corpo affinché le autorità possano identificarti, farti ammalare, modificarti, ucciderti, per farti fare quello che vogliono.

[…] Dal 2016, ID2020 supporta approcci etici alla protezione della privacy nell’identità digitale. Per una persona su sette in tutto il mondo che non ha i mezzi per dimostrare la propria identità, l’identità digitale offre l’accesso a servizi sociali vitali e consente loro di esercitare i propri diritti di cittadini ed elettori e di partecipare all’economia moderna. Ma una corretta identità digitale significa proteggere le libertà civili e ripristinare il controllo dei dati personali a cui appartengono … nelle mani dell’individuo.

Ogni giorno, facciamo affidamento su una varietà di forme di identificazione per le nostre vite: patente di guida, passaporto, marchio di lavoro e carte di accesso agli edifici, carte di debito e di credito, carte di transito e altro ancora. Ma la tecnologia si sta evolvendo a un ritmo cieco e molte delle transazioni che richiedono il riconoscimento sono ora condotte digitalmente. Dai passaporti elettronici ai portafogli digitali, dall’online banking agli account sui social media, queste nuove forme di identità digitale ci consentono di viaggiare, fare affari, accedere a documenti finanziari e sanitari, rimanere in contatto e altro ancora .

Sebbene la transizione all’identità digitale abbia avuto molti effetti positivi, è stata accompagnata da innumerevoli sfide e fallimenti, comprese violazioni dei dati su larga scala che hanno colpito milioni di persone. La maggior parte degli strumenti attuali sono arcaici, insicuri, mancano di un’adeguata privacy e scambiano i nostri dati. Ma sta per cambiare e ID2020 è il protagonista. Siamo aziende, organizzazioni non profit, governi e individui … che lavorano insieme per garantire che il futuro dell’identità digitale sia, davvero, #goodID. […]

Quindi, è stato trovato un altro collegamento tra le finestre e il resto degli Illuminati.

Il monopolio statale sulle identità ufficiali dei cittadini di una nazione viene sostituito dalla classe globalizzata degli illuminati, che ovviamente hanno bisogno della propria identificazione del branco di animali umani. Al vertice ID2020 presso la sede delle Nazioni Unite a New York il giorno prima della Giornata mondiale del rifugiato, i loro immigrati illegali preferiti. Lì, aziende tecnologiche come Microsoft e Accenture e team “umanitari”, tra cui il Programma alimentare mondiale e l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), stanno cercando di stabilire un’identità digitale per ogni soggetto del pianeta, collegata alle loro impronte digitali. data di nascita, cartelle cliniche, istruzione, viaggio, conti bancari e altro.

Accenture ha mostrato un prototipo funzionale che forniva le informazioni di un soggetto attraverso un’applicazione. In assenza di un dispositivo personale, questa persona può essere identificata tramite impronte digitali, scansioni dell’iride, se questa informazione era nel database globalizzato. Non delle Nazioni ma nel database globalizzato degli Illuminati.

Durante la dimostrazione, David Treat, CEO di Accenture, ha dichiarato che il prototipo ha impiegato tre settimane per svilupparsi e che sperava che sarebbe stato utilizzato al confine per mostrare l’identificazione tramite codici QR. “Non stiamo parlando di anni e anni di costruzione”, ha detto Treat. “La tecnologia è qui ed è scalabile”.

È un pensiero spaventoso mettere tutte le tue informazioni personali – comprese le tue cartelle cliniche e le tue informazioni bancarie – in un’unica applicazione, PER FORNIRE L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE. Ma gli “esperti” dell’ID2020 Summit ritengono che la tecnologia blockchain, un modo di utilizzare i database per crittografare i dati utilizzati anche per bitcoin, potrebbe potenzialmente proteggere gli utenti. (LOL)

Per ora, il vertice ID2020 ha rappresentato l’India come una cavia per come potrebbe essere un mondo con un’identità digitale. Nel 2009, l’India ha lanciato Aadhaar, un programma di identità digitale in cui i cittadini inseriscono volontariamente nome, data di nascita, sesso, indirizzo, numero di telefono, e-mail e dieci impronte digitali, due scansioni oculari e Foto. In cambio, possono utilizzare il loro ID digitale per firmare documenti online, richiedere credito e lavoro, andare in ospedale e scambiare denaro, tra le altre funzionalità. Pramod Varma, l’architetto capo del progetto, crede che l’India diventerà “ricca di dati” in pochi anni… e gli indiani saranno criceti sulla ruota degli Illouminati.Ci sono 25 milioni di autenticazioni che utilizzano Aadhaar ogni giorno e, a giugno, il programma ha raggiunto 1,1 miliardi di soggetti registrati, circa l’85% della popolazione indiana.

Ma il programma di identità digitale dell’India ha enormi problemi di sicurezza. Mentre un funzionario del governo ha detto alla Corte Suprema indiana che Aadhaar è “il metodo più sciocco di peste”, l’Internet and Society Center ha rivelato che a 130 milioni di persone sono trapelati i propri dati personali da quattro siti web governativi. Varma ha detto che stavano lavorando per creare una “architettura di consenso elettronico” in modo che la proprietà dei dati potesse essere restituita agli utenti piuttosto che al governo o alle multinazionali. “La condivisione dei dati deve mettere le persone al centro. “Tu o io dobbiamo possedere i nostri dati e averne il controllo.” disse Varma

Indonesia Authority Team con piattaforma di identità digitale per migliorare il programma di sussidi per il carburante. “Con il supporto dell’alleanza per l’identità digitale ID2020, le organizzazioni stanno pianificando progetti pilota che valuteranno come il loro nuovo sistema possa migliorare l’efficienza, la trasparenza e l’inclusione per il programma nazionale di sovvenzione GPL”.

Le seconde cavie sono gli indonesiani. Le autorità indonesiane con una piattaforma di identità digitale per migliorare il programma di sussidi per il carburante. (2018) Una nuova partnership pubblico-privato in Indonesia cerca di installare blockchain, biometria e identità mobile al fine di migliorare l’efficacia di un ampio programma di benessere in Indonesia. Il National LPG Grant Program mira a fornire gas di petrolio liquefatto a circa 41 milioni di famiglie indonesiane, fornendo loro un combustibile da cucina più sicuro ed economico del cherosene.

Ora, il National Poverty Reduction Team (“TNP2K”) ha stretto una partnership con Everest, una società con sede a San Diego la cui piattaforma di portafoglio digitale utilizza l’autenticazione biometrica e un sistema software blockchain per le sue transazioni. . Con il supporto di ID2020 Digital Identity Alliance, le organizzazioni stanno progettando progetti pilota che valuteranno come il loro nuovo sistema possa migliorare l’efficienza, la trasparenza e l’inclusione per il National LPG Grant Program.

In una dichiarazione che annunciava la partnership, il CEO di Everest Bob Reid ha spiegato che adottando questo approccio tecnologicamente innovativo alla distribuzione dei sussidi, il governo indonesiano sta “modernizzando i servizi governativi, riducendo le perdite e consentendo i servizi bancari con una maggiore integrazione economica. Nel frattempo, l’amministratore delegato di TNP2K Bambang Widianto ha suggerito che il sistema avrebbe “risparmiato più di 1,3 miliardi di dollari in fondi di sovvenzione governativa”. Le organizzazioni coinvolte non hanno ancora annunciato un calendario per il loro progetto pilota, ma affermano che sarà il primo del suo genere nell’area dell’ASEAN, suggerendo che verrà lanciato nel prossimo futuro.

Anche Bill Gates ha ammesso che più di 700.000 persone svilupperanno effetti collaterali da un vaccino contro il coronavirus e potrebbero morire. Il vero obiettivo è quello di raccogliere esseri umani, come i polli nella stia, e iniettarli con un vaccino “kill switch”, che è fatto con sostanze chimiche sterili (soft kill) ed elementi fabbricati che causano la morte a causa di una tempesta di citochine dopo infezione successiva (morte grave). La riduzione del branco di animali umani è il loro scopo in quanto hanno ordini dalle Tombstones of Humanity. Questo è il motivo principale per cui hanno bisogno della tecnologia di monitoraggio 060606: per assicurarsi di aver fatto i veleni – vaccini a tutti quelli identificati.

I vaccini odierni che pretendono di trattare morbillo, parotite, varicella, HPV e altre malattie, ma come si fa, dal momento che questi vaccini contengono deliberatamente uno strano elenco di ingredienti tossici, come: alluminio, mercurio (thimerosal), antivirale ( prodotto chimico infiammatorio), tessuto fetale umano frustrato, formaldeide, glutammato monosodico, virus vivi, HCG, un prodotto chimico di sterilità e altre prelibatezze per il tuo bene sempre. Se il vaccino contro il coronavirus deve essere prodotto senza controllo di qualità o sperimentazioni cliniche, come faranno le multinazionali farmaceutiche o le agenzie governative a sapere se è sicuro? Dove proveranno a dirtelo, fallo? Con la FDA e il CDC che cospirano con Big Pharma (Illuminati) per l’amministrazioneL ‘”approvazione di emergenza” in presunti vaccini anti-coronarici, che non potevano superare i test di sicurezza richiesti, diventa evidente ed è assolutamente chiaro che la sicurezza delle persone non è la questione che le riguarda. Ahimè, la tua sicurezza non è mai stata oggetto di speculazioni. Perché tutte le ONG di tutti i tipi sono sfacciatamente speculative. Cosa hai pensato?

Ora, è meglio lasciare le interpretazioni teologiche errate del brevetto numero 060606 a interpreti della religione mentalmente instabili, ma è chiaro che ci sono forti legami tra multinazionali e aziende come la Fondazione Rockefeller, Microsoft, l’industria industriale e farmaceutica. Gruppo, per non parlare dei fornitori di servizi secondari. Questi idioti internazionali stanno cercando di interpretare il ruolo di un governo sovranazionale concentrandosi costantemente sul falso meme che i governi nazionali, a causa del virus cinese, non possono affrontare epidemie, malattie, carestie, ecc. Ma, come hanno dimostrato i comunisti e gli oligarchici In Cina, i governi democratici possono fare proprio questo per proteggere il loro popolo.

L’unica cosa che la Cina comunista ha dimostrato è che sono abili nel mentire e barare. Immagino tu abbia visto migliaia di persone in fila senza speranza fuori dagli ospedali. Immagino che tu abbia sentito parlare di oltre 45.000 crematori inviati all’inceneritore o dei 21,5 milioni di utenti di telefoni cellulari scomparsi. Non importa quanto nascondano la verità, lei grida a chiunque possa vedere. Dopotutto, si sa che tutto ciò che accade nell’oscurità appare sempre nella luce.

L’Occidente non vuole riconoscere nessuna delle sue debolezze, principalmente perché sono bugie ma anche perché, ovviamente, non vuole condividere il potere con i cartelli multinazionali Illuminati. Pertanto, i media globalizzati e pagati in oro con prostitute mentali continueranno la loro propaganda fangosa e l’aggressione mirata nei loro bollettini e articoli, dove la responsabilità è posta ovunque tranne che nella Cina comunista e nei suoi satelliti. Ultimamente, con l’emergere di ulteriori informazioni scientifiche sulla corona, sono impazziti promuovendo false storie sul ruolo della Cina comunista nell’epidemia e manipolando le statistiche. È noto che le statistiche vengono sempre manipolate per presentare ciò che vuole la narrativa autoritaria. Non hanno valore.

La tecnologia per limitare la libertà non è mai stata così efficace. La tecnologia odierna consente lo sviluppo di un sistema interventista di sorveglianza e gestione delle attività umane, le cui capacità superano di gran lunga gli strumenti a disposizione dei regimi autoritari del XX secolo. Lo stato può letteralmente monitorarci tutti seguendo letteralmente le nostre orme e ascoltando le nostre conversazioni private. Per essere in grado di gestire il comportamento collettivo, un governo funge da fulcro centrale del social network, cercando di rimodellare la rete di interazioni in modo che le informazioni vengano restituite al centro.su ciò che pensiamo, diciamo e facciamo. Come scrive Hilton Root in Network Origins of the Global Economy, i regimi autoritari come quelli della Cina comunista mantengono una struttura di controllo verticale in cui il flusso di informazioni passa attraverso l’amministrazione centrale.

I regimi comunisti autoritari hanno già sviluppato questa possibilità senza il pretesto di una presunta pandemia e salute pubblica. In questi regimi le masse devono già rendere conto al governo e non viceversa. L’elemento speciale dell’autoritarismo moderno è che la tecnologia odierna consente a questi regimi non solo di sopprimere proteste e dissenso ma anche, monitorando ogni nodo della rete sociale, di agire preventivamente contro la genesi del dissenso e di sopprimere la sua fonte originaria. , per esempio. un video di un medico, un commento pubblicato da uno studente e persino un’espressione privata di dispiacere da parte di un membro del partito al governo possono essere identificati e neutralizzati primaper diffondere e influenzare gli altri. Potendo monitorare e disciplinare ogni singolo attore, i governi autoritari possono fermare le azioni sovversive prima che si intensifichino grazie alla tecnologia avanzata. Poiché ogni soggetto può essere monitorato individualmente, le informazioni non approvate non possono essere diffuse e provocare una reazione collettiva. Se ciò accade per caso, tutte le interazioni necessarie per il flusso di informazioni sovversive possono essere efficacemente bloccate.

Nelle democrazie, un’analoga infrastruttura di controllo verticale può essere estesa in tempi di crisi e mantenuta. In uno stato di emergenza prolungato, le democrazie sono riluttanti a implementare la sorveglianza di massa. La natura dei blocchi può essere così restrittiva che gli esseri umani possono optare volontariamente per meccanismi di sorveglianza. Proprio come è successo con il teatro delle Torri Gemelle l’11 settembre. Mandrie di umani rinunceranno volentieri alle loro libertà in cambio dell’illusione della sicurezza loro promessa e poi saranno imposte da un governo autoritario.

Decenni dopo l’avvento di Internet, collegare record digitali e identificare animali umani in un database globale – al di fuori del controllo dei governi eletti – rimane difficile per gli Illuminati. Il furto di identità e la frode da parte di organizzazioni governative e non governative sono onnipresenti. Quindi portano la tecnologia blockchain per offrire una soluzione (al problema creato dagli stessi proponenti) perché può integrare documenti di identità e informazioni biometriche (impronte digitali, scansioni della retina) in un software che rimane sia invariato che crittografato. Aziende come Microsoft e Accenture, e presunte organizzazioni umanitarie come Mercy Corps, stanno lavorando per creare un sistema chiamato ID2020 che registra questi dati per i soggetti.come gli immigrati illegali. Sistemi blockchain simili possono essere utilizzati anche per verificare l’identità biometrica a fini di voto. La West Virginia ha utilizzato un sistema blockchain biometrico per consentire ai veterani di alcune contee di votare all’inizio di quest’anno. (2018).

In Finlandia, il Finnish Immigration Service offre agli immigrati illegali una Mastercard prepagata sviluppata dalla startup MONI con sede a Helsinki e collegata a un ID biometrico digitale dall’archivio finanziario memorizzato sulla blockchain.

In Moldova, il governo sta lavorando con esperti di riconoscimento digitale dell’Ufficio delle Nazioni Unite per i servizi di lavoro (UNOPS) per considerare l’idea di utilizzare una blockchain per fornire ai bambini che vivono nelle zone rurali un’identità biometrica digitale, rendendo più difficile per contrabbandieri per trafficarli. Proprio come fanno con i cani.

Tra i programmi più potenti c’è ID2020, un programma del Programma alimentare mondiale (WFP) delle Nazioni Unite lanciato in Giordania nel maggio 2017. I rifugiati siriani di stanza nel campo profughi di Azraq ricevono buoni per fare acquisti presso il negozio di alimentari locale. Il WFP integra la blockchain con la tecnologia di autenticazione biometrica, così i rifugiati siriani possono riscattare i loro voucher al supermercato guardando uno scanner della retina. Queste transazioni sono registrate su una blockchain privata basata su Ethereum chiamata Building Blocks. Poiché la blockchain elimina la necessità per il WFP di pagare le banche per facilitare le transazioni, Building Blocks risparmia il WFP fino a $ 150.000 al mese sulle spese bancarie solo in Giordania. Il programma ha avuto un tale successo che entro la fine dell’anno, il WFP intende espandere la tecnologia in tutta la Giordania. Gli appassionati internazionali di blockchain immaginano un futuro in cui gli immigrati illegali avranno accesso a qualcosa di più dei buoni alimentari, compilando una cronologia delle transazioni che può essere considerata una storia di credito quando tenteranno di reinstallarla.

Blockchain (in greco il termine inglese è reso in vari modi, come “blockchain” o “chain block”, “array chain”, “tecnologia di registrazione distribuita”, “catena di gruppi di transazioni”, “catena di notifica”) è una tecnologia che viene presentata come una storia pubblica, immutabile, serie di dati distribuiti, raggruppati in “sezioni”, “blocchi” numerati. La prima storica applicazione della tecnologia è avvenuta nel campo delle valute digitali ed è stato il caso del bitcoin. Questa tecnologia può essere applicata a una serie di aree aggiuntive dell’attività umana, come il conteggio dei voti, l’istruzione, la salute, la conservazione e la trasparenza degli archivi storici, culturali, finanziari e di altro tipo, la certificazione di prodotti e servizi,social network, banche, assicurazioni, edilizia, trasparenza delle notizie (es. caso CIVIL).

La prima applicazione storica della tecnologia blockchain è stata la valuta digitale Bitcoin, di Satoshi Nakamoto. In questo articolo è stata proposta una soluzione a un famoso problema di matematica applicando questa soluzione nel campo finanziario. È stato possibile per una comunità di persone costruire una rete di computer e attraverso questa rete effettuare transazioni finanziarie tra loro con sicurezza matematicamente comprovata di protezione della propria proprietà e allo stesso tempo non esiste un’autorità centrale che possa intervenire in qualsiasi modo voglia, nelle normative. che regolano la realizzazione o meno di tutte queste operazioni. Questi regolamenti sono stati progettati dallo sviluppatore di questo protocollo e costituiscono il Bitcoin Consent Protocol, che utilizza un algoritmo a prova di problemi.Ora vengono utilizzati altri algoritmi, come l’algoritmo a prova di dividendo nella valuta digitale di Ethereum.

Un movimento newyorkese chiamato Blockchain for Change ha sviluppato un’applicazione Android chiamata Fummi, che consente ai senzatetto di accedere a rifugi e rifugi alimentari, utilizzare servizi finanziari e in generale gestire la propria identità digitale. Nel dicembre 2018, il team ha collaborato con un team basato su sussidi federali per fornire smartphone a persone a basso reddito per distribuire telefoni cellulari a 3.000 senzatetto, a partire dal Bronx. L’app mostra quando le persone sono entrate nei rifugi o quanto hanno pagato per docce o tagli di capelli. L’applicazione ha un portafoglio digitale per dollari, oltre alla crittografia creata per il progetto.

Il dollaro può essere convertito in tempo di conversazione e dati. Ma l’obiettivo è aiutare i senzatetto a connettersi con i servizi in modo più regolare ed efficiente, riducendo il costo dei servizi e rendendoli cavie per calibrare il programma. Poiché i senzatetto tendono a trasferirsi in modo permanente, molti presentano nuovamente domanda per un programma federale, in una nuova sede ogni pochi mesi con grandi costi amministrativi. Poiché le loro transazioni, che compongono la loro identità, sono memorizzate in modo permanente nella blockchain, il movimento spera che il programma federale possa utilizzare la transazione permanente registrata nella blockchain per ridurre i costi di registrazione.

Tuttavia, poiché la tecnologia si sta rapidamente evolvendo per controllare la mandria di animali umani, il rischio che il servizio danneggi piuttosto che aiutare è ovvio. Agli albori di Internet, i suoi sostenitori credevano di avere il potenziale per rendere il mondo un luogo più libero e aperto. Non prevedevano fino a che punto avrebbe consolidato il potere nelle mani di alcuni interessi aziendali e governativi. Il direttore esecutivo di ID2020 Dakota Gruener lo sottolinea“Storicamente, c’è sempre stato uno scambio tra l’offerta di accesso ai servizi e la fornitura di privacy e sicurezza. È sempre stato binario. “Le persone sono molto entusiaste del fatto che ora sembra esserci un modello in cui possiamo offrire alle persone un ampio accesso ai servizi di cui hanno bisogno in un modo che protegga la privacy”.

Ma di che tipo di protezione parla la stampa, quando oggi è completamente incapace di proteggere programmi e aziende su Internet? Come proteggeranno il tuo corpo, che verrà scheggiato ei tuoi dati saranno gestiti da un’intelligenza artificiale e da una manciata di tane?

È chiaro che la blockchain non è una panacea e sebbene possa essere utile per alcuni aspetti coinvolti nella creazione dell’identità digitale di un piccolo gruppo di persone, ID2020 fa molto affidamento sulla tecnologia di intelligenza artificiale esistente. Ma non ci stanno dicendo cosa accadrà quando questi dati saranno raccolti e controllati dalle multinazionali di un governo mondiale e consegnati all’intelligenza artificiale che avrà preso coscienza? E riuscirà a suonarli come i grani del suo rosario?

La chiusura dell’economia ha mostrato in modo estremo il valore delle libertà che solitamente date per scontato.

Ha anche dimostrato che non hai diritti ma solo privilegi che ottengono ogni volta che si divertono.

Quali misure hai preso affinché il nuovo blocco preparato dagli Illuminati non ti tocchi effettivamente?

Α Αναγνώστου

P.S. (n.d.r) Come già


La scala della malvagità di Michael Stone

https://lamenteemeravigliosa.it/scala-della-malvagita-michael-stone/

La scala della malvagità di Michael Stone

Michael Stone, psichiatra forense e docente alla Columbia University, è un punto di riferimento nell’ambito della “anatomia del male”. Ha sviluppato la scala della malvagità, uno strumento bizzarro e interessante. Questa scala vuole essere uno strumento per valutare i diversi gradi di aggressività o pulsioni psicopatiche che gli esseri umani, partendo dal loro lato più oscuro, possono arrivare a sviluppare.

Alcune persone definiscono la scala della malvagità come una discesa verso gli inferi di Dante, là dove ogni cerchio definisce una serie di peccati, di azioni la cui perversità va da un livello che tutti giustificheremmo o comprenderemmo, fino a livelli estremi, aspetti atroci e incomprensibili della nostra essenza di esseri umani.

“Il mondo non è minacciato dalle persone cattive, ma da coloro che permettono il male”

-Albert Einstein-

Va premesso che questo strumento, nonostante sia stato sviluppato da un noto psichiatra forense, non ha alcun valore clinico nel giudicare un criminale. Tuttavia, lo stesso Dottor Stone e gran parte della comunità scientifica, sostengono che questo approccio, basato su un’analisi dettagliata di oltre 600 criminali, è sufficientemente rigoroso per poter essere il punto da cui partire per capire meglio il germe della violenza e la stessa chiave del male.

La scala della malvagità di Michael Stone
Forse lo scetticismo dei servizi giuridici e della comunità forense nei confronti di questa scala della malvagità deriva dalla sua origine. Tra il 2006 e il 2008, il canale statunitense Discovery Channel mandò in onda un programma chiamato Most Evil. In esso, il Dottor Stone analizzava i profili di diversi assassini, psicopatici e serial killer. Analizzò anche centinaia di precedenti penali, affrontandone i metodi e le motivazioni.

Attraverso numerose interviste a criminali in prigione, poté mostrare al pubblico in che modo si articola il suo famoso strumento di classificazione.

“La scala della malvagità” entusiasmò quasi subito la folla. Si compone di 22 livelli in cui vengono analizzate molteplici variabili importanti come l’istruzione, la genetica, problemi neurologici o fattori ambientali che possono determinare tali atti violenti”

Tuttavia, molti esperti videro in questa scala poco più che puro sensazionalismo. Eppure, le opere successive di Michael Stone denotano rigore e meticolosità nel campo della psicologia forense, assieme a una estrema cura nello spiegare quel sinuoso e perverso labirinto delle menti criminali.

Michael Stone e la scala della malvagità

Poniamoci una semplice domanda: che cosa si intende per malvagità? Che cosa succede se un uomo uccide un altro per legittima difesa? Che cosa succede se una donna pianifica meticolosamente l’omicidio del suo assalitore, la persona che ha abusato di lei? Consideriamo questi atti come espressioni di “malvagità”? C’è forse un “confine”?

Tutti noi, in più di un’occasione, ci siamo trovati a riflettere sul fatto che ci siano atti giustificabili, altri che possiamo capire ma non giustificare e altri ancora che riteniamo incomprensibili. Abbiamo tutti la capacità di essere violenti e aggressivi, lo sappiamo, ma ci sono sfumature, ci sono gradi, livelli, tendenze e dinamiche che lo stesso Dottor Michael Stone ha voluto definire.

I crimini di Charles Manson, Ted Bundy, Jeffrey Dahmer, John Wayne Gacy, Dennis Rader e di altri omicidi di alto profilo sono così spaventosamente orrendi che la maggior parte delle persone non esita a etichettarli come “malvagità”, ma… Appartengono tutti alla stessa categoria di “malvagità”?

Quello che ci differenzia gli uni dagli altri, che mette una barriera tra ciò che è concepibile e ciò che non lo è, sono la nostra personalità, parte della nostra genetica, la nostra educazione e il contesto sociale in cui siamo cresciuti. Su questi e altri fattori Michael Stone ha costruito la scala della malvagità con i seguenti 22 livelli che esponiamo a seguire.

Libro anatomy of evil

Livelli della scala della malvagità

Primo gruppo: omicidio per legittima difesa

Il livello 1 si riferisce alla semplice auto-difesa. In questo caso non vi sono tratti di psicopatia e il Dottor Stone conclude che queste persone, semplicemente, non hanno alcuna malvagità.

Secondo gruppo: malvagità per gelosia e odio

In questo secondo gruppo sono inclusi tutti i profili che commettono omicidi per gelosia, che sono mossi dal desiderio di vendetta e che sono anche in grado di agire come complici, al punto di collaborare a un atto violento.

Bisogna anche precisare che, sebbene molte di queste persone mostrino tratti narcisistici e notevole aggressività, non presentano tratti psicopatici. Vediamoli nel dettaglio.

  • Livello 2: delitti passionali commessi da persone immature o egocentriche.
  • Livello 3: un esempio lampante di questo livello nella scala di malvagità di Michael Stone è Leslie Van Houten. Questa donna era un membro della “famiglia” di Charles Manson. Una donna che fu in grado di uccidere perché Manson glielo aveva ordinato.
  • Livello 4: persone che uccidono per legittima difesa, ma che inizialmente non hanno esitato a iniziare la rissa o l’aggressione stessa.
  • Livello 5: persone traumatizzate (per lo più che hanno subito abusi) che, travolte dalla rabbia, non esitano a vendicarsi.
  • Livello 6: assassini impulsivi che sono guidati da un attacco isolato di rabbia incontrollata.
  • Livello 7: individui molto narcisisti che uccidono per gelosia o per passione.
Persona che urla mentre si disintegra
Terzo gruppo: sfiorando il confine con la psicopatia

C’è un confine confuso, complesso e caotico, e gli esperti hanno grande difficoltà nel diagnosticare il profilo psicopatico. In questo terzo gruppo troviamo tutte quelle persone e tutti quei comportamenti violenti che non sempre delineano con precisione una personalità psicopatica (anche se ci sono caratteristiche isolate o temporanee che effettivamente la mostrano).

  • Livello 8: persone che hanno un alto livello di rabbia repressa. Sono i profili a cui basta un motivo anche minimo o una specifica situazione per “esplodere” e commettere un atto violento.
  • Livello 9: a questo livello della scala della malvagità troviamo già amanti gelosi che hanno alcuni tratti psicopatici.
  • Livello 10: i classici “sicari”, persone che uccidono a sangue freddo per soldi o se la persona in questione si interpone nel raggiungimento dei loro obiettivi. Sono egocentrici, ma mai abbastanza da avere una personalità psicopatica.
  • Livello 11: in questo livello Michael Stone include la categoria degli egocentrici con tratti psicopatici più definiti.
  • Livello 12: persone che uccidono quando si sentono con le spalle al muro.
  • Livello 13: assassini e psicopatici che uccidono per rabbia.
  • Livello 14: sono persone cospiratrici, machiavelliche ed egocentriche che uccidono per ottenere un profitto.
  • Livello 15: questo livello include psicopatici che in un attacco di rabbia possono uccidere decine di persone a sangue freddo. Un esempio è stato Charles Manson.
  • Livello 16: psicopatici che oltre a uccidere, commettono atti viziosi.

Quarto gruppo

In questo ultimo gruppo della scala della malvagità troviamo indubbiamente l’ultimo cerchio di Dante. La malvagità più primordiale e atavica. Si parla di psicopatici incapaci di provare rimorso e per i quali lo scopo dell’omicidio è il piacere che dà loro l’atto violento in sé.

  • Livello 17: serial killer con connotazioni sadiche, feticiste e sessuali. Un esempio è stato Ted Bundy.
  • Livello 18: assassini che prima torturano e poi commettono l’omicidio.
  • Livello 19: psicopatici che prima intimidiscono, perseguitano le loro vittime instillando in loro il terrore, per poi passare a commettere il crimine.
  • Livello 20: assassini psicopatici la cui unica motivazione è la tortura.
  • Livello 21: psicopatici che cercano solo la tortura, non l’uccisione.
  • Livello 22: A questo livello della scala della malvagità troviamo i torturatori estremi e gli assassini psicopatici.
Ted Bundy, uno dei mostri psicopatici del nostro secolo

 

Come abbiamo visto, questo viaggio nelle profondità della malvagità presenta abbondanti sfumature, cosicché in alcuni casi non è facile trovare la giusta posizione per un assassino o l’autore di un atto violento. Possiamo trovarci più o meno d’accordo con questa scala, possiamo riconoscerne l’utilità oppure vederla come un semplice tentativo di classificazione della malvagità con tinte sensazionalistiche.

Tuttavia, ciò che emerge dalla scala della malvagità è che capiamo sempre di più la mente criminale e abbiamo strumenti sempre migliori per riconoscerla. Quello di cui abbiamo bisogno adesso è che la nostra società disponga di più meccanismi per prevenire tali atti, che spesso nascono dalle disuguaglianze, dalle lacune, dall’alienazione.

Riferimenti bibliografici

Stone, Michael (2009). “The anatomy of evil”. Prometheus Books.

Zimbardo, Philip (2008). “L’effetto Lucifero. Come si diventa cattivi?”. Cortina Raffaello.


Ritornando alla mia vicenda, con la mia storia, il mio pensiero e relative attività piuttosto compromettenti per coloro che nella vita hanno principi ed interessi diametralmente opposti ai miei, in special modo nella visione etica, se non da personaggi assolutamente alienati, i quali attualmente costituiscono la maggioranza in Italia e forse nel resto del mondo, osservando la folle corsa che spinge poveri minorenni nella rete da loro tesa da questi spietati umanicidi (se si ispirano alla bestia=666=satana, tanto caritatevoli non dovrebbero esserlo, no?), tutto ciò che sto subendo da anni, dovrebbe essere per cotali orde di individui che hanno ormai un potere, qui in Terra, spaventoso, ordinaria amministrazione, come un granellino di sabbia nell’oceano, e non certo un qualcosa da far meraviglia se non a coloro che “dormono” anche da svegli.

 


Gli unici post che parlano del mio caso personale, oltre questo riportati qui:

 

Frode continua ai miei danni

Nemico pubblico, terrorista (per facebook che mi ha gettato fuori è così?!), schizofrenico o strenuo difensore degli interessi comuni, della vita dei nostri figli e della Verità “sub ratione boni obtorto collo”?

Il pericoloso segreto della melatonina, la ghiandola pineale, la mia persecuzione, la madre di tutte le truffe farmaceutiche ai danni di miliardi di esseri umani

Flashbacks della mia storia

Io, reo confesso.

A cosa è costretto un uomo… ultimo backup del 29/07/2019, qui vi sono la maggior parte delle foto, video, links della versione originale.

A cosa è costretto un uomo – Vecchia edizione risalente al 2013-14. Pagina completamente contraffatta più volte da ignoti e spacciata per l’ultima edizione, dopo la chiusura a settembre 2019. Mancano i contenuti più interessanti.

Risposta, su richiesta del Prof. Melzer, accademico svizzero e autore nel campo del diritto internazionale da parte di nota associazione internazionale di vittime di tortura elettronica a distanza (FFTI). Dal 1 ° novembre 2016, Melzer è relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura e altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti.

https://www.ohchr.org/Documents/Issues/Torture/Call/NGOs/FFTI.pdf

Il Professor Nils Melzer

21 giugno 2020

Relatore speciale sulla tortura e altre crudeltà,

Trattamenti o pene inumani o degradanti

Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani

52 rue des Pâquis

CH-1201 Ginevra, Svizzera

Re.: Risposta a RFI per la relazione sulle dinamiche psicosociali che favoriscono la tortura [inviato 21-Jun-2020 a 11: 30 pm ora locale (east coast USA); 2.000 parole totali] Caro Professor Melzer, sto inviando questa risposta alla tua richiesta di informazioni per conto di una organizzazione per i diritti umani conosciuta come FFTI. Questa è una risposta congiunta da parte mia e della signora Ella Free, lei e io siamo i co-fondatori di FFTI ed abbiamo l’incarico rispettivamente di presidente e vice presidente dell’organizzazione. Siamo parti interessate nelle dinamiche psicosociali che favoriscono la tortura, così come per le misure raccomandate per prevenire e mitigare la tortura, per i seguenti motivi. La nostra organizzazione si impegna e sostiene circa 15.000 persone negli Stati Uniti e altri paesi che sostengono di essere vittime di stalking e molestie organizzate, assalti ad energia diretta a distanza, e relative forme di persecuzione e maltrattamenti. Una considerevole percentuale delle vittime con cui ci impegniamo hanno condiviso documentati, prove di abusi che vanno dalle molestie psicologiche alla tortura psicologica e fisica con dispositivi direzionali che emettono energia. Inoltre, la signora Free ed io abbiamo esperienza di prima mano come vittime in prima persona di tortura, e ciò ci ha motivato a impegnarci nel sostegno alle vittime e nel lavoro di difesa. Io sono stato torturato da molestie tecnologiche assistite e da assalti da armi ad energia diretta dal 01/10/2013 al 28/01/2016 Ott-2013 a 28-Jan-2016 a Vancouver, Canada, presumibilmente perché ho assistito ad attività criminali in un edificio non residenziale accanto al mio appartamento. La signora Free è una vittima in corso di queste forme di abuso, a quanto pare perché ha respinto le avances di un ricco spasimante con collegamenti con l'industria high-tech (alta tecnologia). Di conseguenza, abbiamo in prima persona competenza in queste materie e una ricchezza di competenze raccolte dalle migliaia di presunte vittime con cui ci impegniamo regolarmente. Noi e la nostra organizzazione rappresentiamo anche la società civile, essendo membri non violenti e rispettosi della legge delle nostre comunità. Contesto Rilevante C'è ampia letteratura scientifica e altra documentazione che dimostra che l'energia a radiofrequenza/microonde diretta pulsante è in grado di causare sensazioni di dolore, compromissione di funzioni muscolari compresi quello del cuore, danni capillari e lividi, infiammazione e ustioni, danni agli occhi, potenziale commozione cerebrale senza trauma da corpo contundente (chiamata " l'Immacolata mazzata" da alcuni esperti medici), e vari fenomeni sensoriali indotti come il “Frey”, effetto uditivo completamente indirizzato da remoto e anche attraverso pareti, soffitti, e lastre per pavimenti in cemento che non sono ben schermate contro l'energia a radiofrequenza / microonde. Energia pulsata in radiofrequenza / microonde di potenza sufficientemente elevata, inferiore a quello che uno potrebbe aspettarsi, può indurre ronzio percepito suoni, squillo acuto, o complessi suoni naturalistici, riscaldando leggermente il cervello con ogni impulso di energia. Permanenti le onde di pressione indotte dal riscaldamento pulsato del cervello si propagano all'orecchio interno, producendo suoni percepiti dalla sola vittima tramite questo effetto. La preminenza di questo fenomeno tra alcuni elementi del personale del governo degli Stati Uniti e del Canada di stanza a Cuba, che hanno riportato assalti energetici direzionali a partire dalla fine del 2016, ha spinto agenzie governative e media per segnalare quegli incidenti come assalti con "armi soniche”. Due studi medici hanno trovato prove di danni neurologici e tessuto cerebrale cambiamenti in quelle vittime a causa di questo incidente: pagina 1 di 4• • Swanson, 2018. JAMA 319: 1125-1133, doi: 10.1001/jama.2018.1742. Verma et al., 2019. JAMA 322: 336-347, doi: 10.1001/jama.2019.9269. Dati i sintomi distintivi vissuti da quelle vittime, un scienziato di San Diego MD-PhD (MD: Medical Doctor e dal latino PhD: Philosophiæ Doctor), egli, che ha una vasta esperienza in bio-effetti delle radiazioni non ionizzanti, riconosciute manifestazioni tra il personale governativo come causate da energia a radiofrequenza / microonde: * Golomb, Ba, 2018. Calcolo neurale 30: 2882-2985, doi: 10.1162/neco_a_01133. Per molti anni, i militari di tutto il mondo hanno sviluppato armi ad energia diretta per il controllo della folla. Allo stesso modo, i dispositivi radar attraverso i muri (TTW) (noti come "radiolocalizzatori” e "radiatori intenzionali" dalla Commissione federale delle comunicazioni degli Stati Uniti) sono sotto attivo sviluppo per l'uso da parte dei servizi di emergenza. Lo sviluppo di tali tecnologie continua a progredire in termini di aumento della distanza efficace e diminuzione delle dimensioni. È pericoloso presumere che solo i militari e le agenzie di Intelligence siano in grado di impiegare dispositivi nocivi per l’emissione di energia a scopo di tortura e maltrattamenti Gli assalti al personale del governo statunitense e canadese a Cuba sono stati effettivamente coperti dalla stampa mainstream (pilotata) anche se con molte polemiche e confusione a causa della difficoltà di raccogliere prove forensi evidenti perché quelle aggressioni sono state effettuate contemporaneamente contro un gruppo di individui prominenti e credibili. Presi insieme, lo lo sviluppo militare di armi ad energia diretta e gli assalti ai diplomatici a Cuba porta la maggior parte delle persone a concludere che solo militari e agenzie di intelligence (servizi segreti) di nazioni ricche siano in grado di eseguire tali assalti. Eppure, secondo migliaia di vittime di umili ceti sociali, aggressioni simili sono segnalati come in corso da parte di gruppi criminali organizzati all'interno delle comunità. Anche se questo "terrorismo da cortile" è ora segnalato come verificato in numerose comunità, in molte nazioni, vittime ordinarie universalmente non riescono a ottenere la copertura dei media (TV, giornali, informazione del web), documentazione medica di aggressioni con armi occulte ad energia diretta, assistenza di polizia, o le loro accuse sono considerato come manifestazioni di teorie “complottistiche" “amplificate " o di malattia mentale. Mentre militari, agenzie di intelligence, e alcuni settori delle forze dell'ordine sono certamente in grado di dispiegare armi ad energia diretta contro persone mirate - con poca o nessuna responsabilità, è pericoloso assumere che queste capacità siano limitate a tali entità. Il il problema della tortura e dei maltrattamenti con dispositivi ad energia diretta è molto più diffuso dell’incidente di Cuba. I produttori di generatori a microonde ad alta potenza, antenne, guide d'onda e hardware a radiofrequenza associato, che forniscono componenti ai militari gli appaltatori, l'industria delle telecomunicazioni e il settore dei dispositivi medici, producono un catalogo massiccio di tecnologia commerciale non da supermercato. I componenti di tale tecnologia possono essere assemblati o adattati in dispositivi dannosi, compresi i dispositivi per facilitare lo stalking, l'invasione della privacy, abuso, aggressione fisica e tortura. I dispositivi di energia diretta risultanti sono sempre più disponibile per i criminali attraverso vari mercati. Supponendo che la tortura per mezzo di energia diretta è solo una capacità di attori statali pone un pericolo per la società civile. Questa ipotesi facilita l'inazione da parte delle forze dell'ordine, a sua volta facilitate dalla crescita senza restrizioni di una nuova modalità di tortura all'interno della Comunità e del “terrorismo da cortile”, terrorismo", che sono già stati compiuti impunemente da lupi solitari e gruppi criminali organizzati. Con questo background in mente, commentiamo le relative dinamiche psicosociali che favoriscono la tortura e il maltrattamento attraverso assalti a energia diretta e stalking organizzato. Formuliamo anche raccomandazioni riguardanti la prevenzione e la mitigazione di queste attività. Rilevanti dinamiche psicosociali favorevoli alla tortura e ai maltrattamenti Gli assalti a energia diretta sono altamente invasivi e profondamente lesivi, perché possono essere inviati in remoto e segretamente alle vittime mirate influendo sulla loro vita quotidiana nelle dinamiche, della comunità (ad esempio, tramite dispositivi montati di nascosto sulle automobili) o mentre le vittime sono a casa (ad esempio, via attrezzature distribuite nelle case vicine). Questo lascia alle vittime la sensazione non c'è nessuna possibilità di sfuggire all'abuso. Inoltre, lo stalking organizzato comporta in genere la partecipazione di un grande numero di aggressori in rete. Casi isolati di molestie sono distribuiti tra molti aggressori, in modo tale che ogni trasgressore può sentire un senso di poca o nessuna colpevolezza. Diversamente, le vittime subiscono l'intero assalto degli abusi durante le campagne di molestie prolungate. Sia lo stalking organizzato e l'abuso di energia diretta sono facilitati dai progressi in commercio tecnologia disponibile. Per quanto riguarda gli esempi specifici di stalking organizzato e di assalti ad energia diretta, identifichiamo i seguenti fattori psicosociali associati alla tortura ed ai danni provocati da essa: 1. La capacità di fornire abusi e torture a distanza e in modo anonimo sembra smorzare molto i sentimenti di empatia e vergogna dei trasgressori, che altrimenti sarebbero più inibiti se più prossimi alle vittime ed in atti pubblici di tortura e maltrattamenti. Così pronunciati sono questi metodi psicosociali che molte vittime riferiscono che le loro molestie e gli abusi come sembra non averne discernibile motivo che non l’intrattenimento antisociale da parte degli aggressori. 2. La tortura e i maltrattamenti all'interno delle comunità sono facilitati da metodologie che consentono più trasgressori di dare piccoli contributi frammentari ad una campagna molto più ampia di abusi diretti contro vittime mirate. Psicologicamente, questa colpevolezza condivisa consente a ciascun complice di non sentire che il loro contributo alla tortura è immorale o criminale. 3. Quando la tecnologia e / o la metodologia criminale consentono di eseguire la tortura all'interno di società apparentemente civili - in contesti quotidiani e in modo difficile da documentare - le forze dell'ordine, i professionisti dell'assistenza medica e persino le famiglie e gli amici delle vittime sono demotivati a fornire assistenza o supporto. "Il tradimento istituzionale" delle vittime, tra cui l'esame psichiatrico forzato e il farmaco forzato in casi estremi, ingrandiscono il traumi e danni subiti dalle vittime. 4. Gli astanti inconsapevoli trovano estremamente difficile accettare che tale inquietante criminale l'attività può verificarsi in modo invisibile tra di loro. Accettare questa possibilità distruggerebbe la loro sensazione di sicurezza e benessere. A causa di una società profondamente ignorante rispetto alle accuse di molestie segrete e torture per mezzo di armi futuristiche, in realtà dovremmo aspettarci che i criminali adattino le loro metodologie e tecnologie a sfruttare queste stesse risposte irrazionali da parte del pubblico astante. Misure raccomandate di prevenzione e mitigazione La questione centrale alla base delle dinamiche psicosociali che favoriscono la tortura da parte di mezzi occulti e tecnologie che lasciano poca traccia è la difficoltà di documentare in modo convincente tale tortura per il pubblico più ampio della società civile. Sicuramente, la stragrande maggioranza della società non vorrebbe mai che tali atrocità comportino rischi per le loro famiglie, amici e concittadini. Con questo in mente, formuliamo le seguenti raccomandazioni per prevenire e mitigare nuove forme di tortura e maltrattamenti assistiti dalla tecnologia: 1. Stabilire politiche che incoraggino le nazioni membri a indagare in modo completo di accuse di tortura e maltrattamenti da parte di attori non statali, gruppi criminali o stati canaglia, ogni volta che un numero soglia di cittadini fanno tali affermazioni. Dato il rapido sviluppo della tecnologia, e riconoscendo che il danno può essere indotto in modi che lasciano poca o nessuna traccia, la motivazione alla base di tali indagini non dovrebbe dipendere dal produrre da parte delle vittime prove fisiche. Riconoscendo che ci sono tecnologie che possono essere utilizzate per la tortura in modi che sono sconosciute o non rintracciabili e che producano effetti bizzarri sulle vittime, sensazioni, percezioni o indagini psichiatriche, sulle accuse di tortura e maltrattamenti non dovrebbero scoraggiarsi dalle difficoltà delle vittime nel descrivere le loro esperienze come destinatari di torture e maltrattamenti. L'onere dell'accertamento dei fatti e della raccolta di prove deve cadere sulle forze dell'ordine e lo stato ogni volta che una popolazione considerevole di cittadini sostiene torture o maltrattamenti, anche se le loro accuse sono difficili da razionalizzare. 2. Stabilire politiche per incoraggiare le nazioni membro ad investire nella previsione di possibili applicazioni di tecnologie nuove, ma esistenti al fine della tortura e dei maltrattamenti dei cittadini e residenti da attori non statali, gruppi criminali o membri di stati canaglia. Quando potenziali modalità di tortura sono previste, le stesse politiche dovrebbero incoraggiare gli investimenti nella sviluppo di misure pratiche e convenienti per assistere gli individui comuni nel documentare la loro tortura o maltrattamenti in modi che hanno valore probatorio in giurisprudenza. Questa raccomandazione dovrebbe essere motivata dai fatti che i criminali sono spesso tra i primi ad adottare nuove tecnologie per il guadagno illecito e che la scienza forense in genere sia lenta nell’individuare le nuove tattiche criminali. Grazie per aver preso in considerazione le nostre raccomandazioni. Sinceramente, Per Maggiori Informazioni: <url> Vice Presidente di FFTI a nome della signora Ella Free, Presidente di FFTI, e la nostra organizzazione: www.freedomfortargetedindividuals.org    

Detto questo noto che le spettanze che non svolgono il proprio dovere, son pronte alla morte per non fare gli uomini, ma pe' carità! Meglio furbo che vivo!

Dipartimento della Protezione Civile

La situazione degli individui soggetti a tortura a distanza, da fonti autorevoli, potrebbe essere persino migliore dei "vaccinati" con le pozioni killer che ci propinano per il Covid 19, pandemia dolosa provocata fraudolentemente per provocare la campagna vaccinale obbligatoria. Mi raccomando! Forze dell'ordine, valutate in che condizioni lavorate grazie ai nostri-vostri dirigenti, e che non bastano pochi incentivi ed aumenti di stipendio ad hoc per chinare il capo. Servite le vostre famiglie, il popolo, non chi vi spinge ad assumere comportamenti omertosi contro i difensori degli interessi comuni: La nostra vita!

Io sto con le forze dell&#39;ordine 14/10/2019 | petizioni.it [caption id="" align="aligncenter" width="762"]La legge e&#39; uguale per tutti... Ma bisogna avere i soldi.... Il Governo sta per tassare il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica con l&#39;imposizione di un contributo unificato di 600 euro. Da anni, la grande assente tra i poteri dello stato è proprio "La Giustizia". Non ci resta che intonare riti propiziatori per il suo ritorno al mondo reale con fedeltà e lealtà verso gli onesti cittadini a cui è sistematicamente negata, assediati dalle orde fraudolente dei "vaccinisti per forza", che nonostante le continue prove che la pandemia covid è fraudolenta, ed i vaccini, a parte le evidenti frodi statistiche, non solo non è l'unica cura del covid (negandone l'abuso in "sperimentazione forzata"), ma semmai la peggiore, che ovunque è diffusa ha reso il numero di morti totali a livelli superiori dei precedenti, provoca ceppi continuamente più problematici ed aggressivi (contro le leggi della virologia, in cui l'agente patogeno da parassita del nostro corpo, come ogni saprofita, tende ad essere meno aggressivo coll'evolversi, per non perdere la fonte del proprio sostentamento!), e gli individui che credono a scienziati e medici affermati ed integerrimi (il Prof.Tarro, il nobel Montagnier, la Dott. Gatti, il Dott. Montanari, ecc), che negano apertamente l'efficacia di tutte le terapie attuali, vengono descritti come disertori, negazionisti, nazisti, traditori, dementi e delinquenti. Mentre è ovvio che nel caso acclarato di epidemia fraudolenta, come l'attuale, la caccia va indirizzata principalmente agli untori professionisti terroristi, non ai sani, con o senza pseudo vaccini.[/caption]